Come si concima l’albero di limone? Ecco le soluzioni migliori per coltivare i limoni e ottenere piante rigogliose e frutta piena di gusto

Gli alberi di limone, anche quelli in vaso, hanno bisogno di essere concimati con costanza per produrre piante rigogliose e limoni belli, profumati e pieni di gusto. Ecco allora alcuni consigli utili a chi vuole coltivare i limoni.

Concimare l’albero di limone in primavera
Ogni anno, a cavallo tra inverno e primavera, i limoni hanno bisogno di esser concimati con un prodotto completo, capace di nutrirli in modo equilibrato, come NutriONE Orto. Distribuitelo omogeneamente sul terreno sotto chioma apportando 3 cucchiaini di prodotto ogni metro quadrato, quindi annaffiate.

Concimare l’albero di limone in autunno? Un anno sì e uno no
A scadenza biennale, effettuate anche una concimazione organica. Durante l’autunno, distribuite sotto la chioma dell’albero di limone del letame maturo (un paio di carriole sono più che sufficienti) e interratelo per bene aiutandovi con una zappa.

Una pratica utile per chi vuole coltivare limoni: la concimazione d’emergenza
Se il limone manifesta carenze nutritive o segni di stress (colorazione non omogenea, defogliazioni inaspettate, ecc..) e se i fiori o i piccoli frutti cadono precocemente, compromettendo la produzione, potete affidarvi a soluzioni specifiche, come AgruMAX, un concime apposito, ricco di micronutrienti capace di migliorare le condizioni delle piante dopo pochi interventi. Diluite un tappo di prodotto in 3 litri d’acqua e annaffiate i limoni ogni 2 settimane fino alla scomparsa del problema.

Come si concima l’albero di limone

Del limone non si butta niente!

PIANTE & CO.