Piante da appartamento: eccone 4 che vivono bene in casa e sono facilissime da curare

Avete milioni di pregi ma l’attitudine per il pollice verde stenta a manifestarsi? Forse non avete ancora conosciuto alcune piante da appartamento, come ad esempio l’aloe o il ficus benjamin. Belle e facili da curare, se posizionate nel punto giusto e annaffiate a dovere, arredano la casa donandole grinta e carattere. Vediamo, allora, quali sono queste piante e quali esigenze hanno.
 
La più facile tra le piante da appartamento? Il Photos
Il Photos è perfetto per chi non possiede reminescenze o conoscenze approfondite sul mondo botanico. Rampicante e frondosa, questa pianta arreda la casa con un fogliame denso color verde intenso, appena un po’ screziato di bianco, che cresce anche in caso di scarsa illuminazione.
 
Ficus benjamin, l’ornamentale per la casa più apprezzata
È una delle piante ornamentali più apprezzate, il Ficus benjamin. In casa cresce senza particolari problemi, ama la luce ma non l’esposizione diretta, e la sua temperatura ideale va dai 20 ai 22°C. In queste condizioni, e in piena salute, si presenta con una chioma frondosa, verde, luminosa e radici diffuse. Attenzione però, che se quest’ultime escono dal terreno, il Ficus va rinvasato.

Sanseveria, perfetta per arredare e senza pretese
Al genere Sanseveria appartengono moltissime varietà, ma sicuramente le più comuni tra le mura domestiche sono la Trifasciata, che presenta foglie molto lunghe e appuntite; la cilyndrica, caratterizzata da una particolare fioritura sui toni del rosa; la grandis, con il suo fogliame curioso riunito in rosette.
Tutte piante da appartamento che, in cambio del loro alto potere decorativo, hanno davvero pochissime pretese: è sufficiente posizionarle in un angolo non troppo luminoso della casa, ma mai all’esterno, visto che non tollerano il freddo.
 
Aloe, tanta luce e poca acqua

Le succulente vi fanno impazzire? Allora è il momento di coltivare l’aloe, una pianta da appartamento che, al contrario della Sanseveira, richiede poca acqua e molta luce.
Per garantirle quindi il suo nutrimento fondamentale, sarebbe utile riservarle un posticino a ridosso di porte o finestre, vi ricambierà rendendo più sano l’ambiente domestico, fungendo da “aspirapolvere” vegetale contro formaldeide e benzene.
Ora che avete conosciuto meglio le 4 piante da appartamento più resistenti - Pothos, Ficus Benjamin, Senseveria e Aloe - non avete più scuse, trovate l’angolino perfetto, posizionatele e ricordate di soddisfare le loro esigenze in termini di irrigazione. Ricambieranno fedelmente con un bel verde acceso, tutt’altro che invernale.

Le 4 piante da appartamento più resistenti