Le ragioni per cui le piante di limone non fanno frutti e i relativi rimedi: luce, acqua, temperatura e giusta concimazione, ecco a cosa stare attenti

La pianta di limone fa frutti solo se le cure che riceve sono coerenti con le sue specifiche esigenze. Purtroppo non è così raro che le piante di limone non riescano a portare a maturazione i loro frutti: il problema può manifestarsi precocemente, con i frutti che proprio non si sviluppano, o durante la loro maturazione, con i frutticini formati che ad un certo punto cadono (cascola patologica). Assicurare alla pianta di limone le corrette cure tutto sommato è semplice, ecco cosa serve fare e quando, per assicurare benessere alla pianta e un raccolto soddisfacente.

Le ragioni per cui le piante di limone non fanno frutti

Perchè la pianta di limone non fa frutti?

Per prima cosa serve capire quali sono i possibili motivi di una mancata fruttificazione. Molto spesso le piante di limone che non producono frutta manifestano uno sviluppo vegetativo eccessivo (rami e foglie) a scapito della produzione di frutta. Questo aspetto è accentuato in esemplari cresciuti all’ombra, in quelli coltivati in zone climatiche non adatte agli agrumi, in caso di scorrette concimazioni o in piante di limoni in vaso che sono state travasate in un contenitore troppo ampi.

Come fare se la pianta di limone non fa frutti

Perché i limoni non maturano e cadono?

Quando i piccoli limoni si formano, ma ad un certo punto arrestano la crescita e poi cadono siamo di fronte a un fenomeno naturale, denominato “cascola”: una parte dei fiori e dei frutticini prodotti cade a terra anzitempo per favorire lo sviluppo di quelli rimasti sugli alberi. In questo caso la cascola è detta fisiologica e non preclude il raccolto. Se il numero di frutticini che cade è invece elevato o addirittura riguarda tutta la produzione, allora la cascola è patologica, serve cercarne la causa e curare la pianta di limone. Le ragioni principali vanno ricercate in stress idrici e, soprattutto, in squilibri nutrizionali

Perchè la pianta di limone non fa frutti?

Come curare le piante di limone che non fanno frutta?

Per rendere produttive le piante di limone sistematele in pieno sole, in un ambiente protetto dai venti. Mantenete il terreno umido, mai zuppo.
Ad ogni travaso, se si tratta di coltivazioni fuori suolo, limitatevi a spostare le piante in vasi solo un poco più grandi, per evitare che venga stimolata la produzione della chioma a sfavore del numero di frutti (per saperne di più sulla coltivazione delle piante di limoni in vaso leggete anche l’articolo Tutto sugli agrumi in vaso).
Ad ogni ripresa vegetativa è buona norma concimare le piante di limone dalla ripresa vegetativa, con un concime per piante da frutto come NutriONE Orto. Ogni due anni è bene reintegrare la sostanza organica nel terreno con un concime organico e, in caso d’emergenza, non appena i fiori o i piccoli frutti iniziano a cadere, utilizzare uno specifico concime per agrumi, come AgruMAX. Ricco in ferro e microelementi, a rapida assimilazione ed a pronto effetto, Agrumax è la soluzione perfetta per sostenere la delicata fase della produzione di frutti e per curare i sintomi da carenze nutritive o segni di stress (foglie gialle, limone che perde le foglie, ecc..). Per saperne vi consigliamo di leggere anche l’articolo Come si concima l’albero di limone.

Del limone non si butta niente!

PIANTE & CO.