Scopri le cause dell’ingiallimento del potos e quali rimedi si possono applicare per evitare che le foglie di potos diventino gialle e cadano

I potos, o pothos, abbelliscono gli ambienti interni di case e uffici senza richiedere cure particolari, ma quando le loro foglie diventano gialle e cadono a terra, serve intervenire. Vediamo quali sono i rimedi per potos ingiallito che perde le foglie.
Perché il potos ha le foglie gialle o peggio ancora le perde? Il potos ingiallisce e perde le foglie quando si trova in posizioni poco illuminate, se è soggetto a basse temperature, se viene annaffiato eccessivamente o se soffre di carenze nutrizionali.
Il vaso del photos va sistemato in un ambiente illuminato evitando posizioni con luce diretta, la scelta migliore sarebbe quella di collocarlo di fronte a una finestra esposta a sud con una tenda che schermi i raggi solari.
Durante i periodi freddi dell’anno assicurate al potos temperature di circa 17 °C. Inoltre è opportuno tenerlo a debita distanza da correnti d’aria o situazioni che lo espongano a repentini sbalzi di temperatura.
Il potos è molto sensibile anche ai ristagni idrici e va annaffiato solamente quando la superficie del terriccio è asciutta. Poco dopo aver bagnato, controllate il sottovaso e svuotatelo nel caso contenga dell’acqua.

i rimedi per il Potos con foglie gialle e cadenti

Seppur sia una pianta poco esigente, il potos potrebbe risentire di carenze nutrizionali e manifestarle con perdita di brillantezza delle foglie, ingiallimenti fogliari (anche delle foglioline più giovani), fino alla caduta delle stesse.
Molto utile può rivelarsi l’applicazione tempestiva di un concime rinverdente, come ironMAX, capace di riequilibrare rapidamente il contenuto di ferro nel terreno, la cui carenza è una delle più probabili cause dell'ingiallimento fogliare. Effettuate il trattamento ogni 15 giorni, secondo le dosi consigliate in etichetta, fino alla scomparsa del problema.
Concimare il poto con costanza è comunque auspicabile, fatelo scegliendo un prodotto che soddisfi tutte le sue esigenze nutrizionali: oltre ad azoto, fosforo, potassio e ferro è indispensabile apportare anche preziosi micronutrienti. Provate il concime per piante d’appartamento One liquido, a base di estratti vegetali, garantisce al potos una nutrizione equilibrata, ricca in microlementi e capace di stimolare in modo naturale il metabolismo della pianta con risultati visibili già dopo una settimana. Durante i periodi caldi dell’anno cercate di concimare il potos, o pothos, una volta ogni due settimane; in autunno e in inverno, invece, può bastare una volta al mese.

Potos con foglie gialle e cadenti, ecco i rimedi

Il pothos e le sue proprietà disinquinanti

PIANTE & CO.