Quali piante tappezzanti mettere in giardino? Ecco le tappezzanti coprisuolo, sempreverdi e perenni, che abbelliscono e colorano le aiuole e le bordure.

Le piante tappezzanti sono chiamate così in quanto capaci di ricoprire il terreno con la loro vegetazione. Sul tema c’è un po’ di confusione, si parla di tappezzanti perenni, tappezzanti sempreverdi, tappezzanti striscianti, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e di individuare gli elementi utili per scegliere le più adatte tappezzanti coprenti non calpestabili per il giardino

Cosa sono le tappezzanti coprisuolo
Le piante coprisuolo non calpestabili sono in genere tappezzanti perenni e sempreverdi, non crescono molto in altezza ma sono in grado di sviluppare una vegetazione diffusa e fitta che ricopre omogeneamente il terreno. E’ proprio nel particolare portamento che risiede la ragione di un altro nome usato spesso per identificare questo tipo di piante: tappezzanti striscianti.

Quali piante tappezzanti mettere in giardino?

Perché usare le piante tappezzanti

Le tappezzanti perenni sono piante capaci di creare cuscini verdi, particolarmente utili per riempire aree vuote di suolo in aiuole, vivacizzare le bordure o valorizzare zone in ombra.
Il pregio delle coprisuolo è quello di dare ottimi risultati sia durante il caldo che sotto la neve, senza aver bisogno di particolari cure. Ecco perché spesso si ricorre a loro per creare angoli verdi a bassissima manutenzione.
Esistono molte piante che possono essere usate a questo scopo, esistono tappezzanti perenni erbacee, conifere nane e alcuni piccoli arbusti a sviluppo orizzontale.
Vediamo allora come scegliere le piante tappezzanti più adatte per il giardino.

Tappezzanti perenni: le piante tappezzanti arbustive

Esistono moltissime tappezzanti perenni erbacee che possono essere utilizzate come coprisuolo, ovviamente vanno scelte in base alle esigenze del caso.
L’Erica carnea grazie alla sua capacità di adattarsi alla mancanza di sole diretto è l’ideale come tappezzante coprente alla base di aiuole arbustive. Nei giardini rocciosi o in aree molto soleggiate si consiglia l’uso di specie di sedum, grazie alla loro rusticità queste tappezzanti perenni non hanno difficoltà a colonizzare il terreno mantenendolo verde anche durante l’inverno mentre in primavera coloreranno il giardino con piccoli fiori gialli.
Se invece volete valorizzare una zona ombreggiata, utilizzate l’edera variegata, la sua vegetazione, tappezzante sempreverde, non ha bisogno di molta luce e le sue foglie screziate bianche porteranno luce allo spazio verde.

piante tappezzanti coprisuolo, sempreverdi e perenni

Tappezzanti perenni: le piante tappezzanti arbustive

Di sicuro, tra le piante tappezzanti arbustive, le più apprezzate in assoluto sono le varietà di rosa a sviluppo contenuto. Caratterizzate da una vegetazione densa e da fioriture generose e prolungate, talvolta rifiorenti, le rose tappezzanti coprisuolo sono piante rustiche, capaci di resistere alle malattie e ai rigori invernali. Sistematele in pieno sole, magari lungo una bordura, e potrete godere di tutta la bellezza della rosa in un piccolo spazio.
Se invece avete bisogno di una pianta tappezzante per posizioni di semi-ombra, provate il Cotoneaster horizzontalis, una tappezzante sempreverde dal fogliame scuro che fiorisce tra maggio e giugno ma che dà il meglio di sé in autunno, quando sui suoi fusti appaiono tantissime bacche rosse, gialle o arancioni.

Quali piante tappezzanti mettere in giardino

Tappezzanti perenni: conifere nane tappezzanti

Tra tutte le conifere nane, di certo il tasso ‘Repandens’ è la scelta migliore tra le tappezzanti sempreverdi in posizione di luce diretta, anche se sa adattarsi ad ogni tipo di esposizione solare. Una tappezzante coprisuolo perfetta, che con il suo fogliame piatto e delicato, può essere usata alla base di aiuole realizzate con specie arbustive o arboree oppure per ornare con delicatezza e leggiadria le bordure.
Lo stesso si dica della Lonicera pileata, un arbusto tappezzante sempreverde con fusti orizzontali e fogliame fine. Sistematelo nelle zone di mezz’ombra affinché il sole lo raggiunga solo durante le ore più fresche della giornata. Questa pianta è così rustica da poter resistere a temperature minime di molti gradi sotto lo zero, in modo che il vostro giardino possa sempre contare sul bel verde di questa pianta tappezzante.
Per il benessere delle vostre piante, non dimenticate di scegliere per loro i migliori concimi. Le piante tappezzanti del giardino necessitano di un concime per piante da esterno, come ONE microgranulare: a base di estratti vegetali e preziosi microelementi, garantisce un rilascio uniforme e completo delle sostanze nutritive grazie alla sua formulazione in microgranuli piccoli e compatti. One microgranulare è disponibile in comode confezioni da 1 Kg o nel formato da 4 Kg.