Come abbellire il balcone in estate con piante fiorite che resistono al caldo

Con l’arrivo dell’estate il caldo può giocare brutti scherzi alle piante, specie se le si coltiva in vaso sul terrazzo di casa.
L’unico modo per avere un balcone ricco di vegetazione e piante che fioriscono per tutta la bella stagione è quello di coltivare e gestire a dovere piante resistenti al caldo, specie che riescono a esprimersi anche sotto il sole cocente o in assenza acqua.
Attenzione però, queste piante e fiori non sono immuni al calore, ecco perché è opportuno nutrirle con un concime specifico capace di aiutarle a superare questa situazione avversa, un prodotto come helpMAX.
Questo concime liquido migliora la salute delle piante stimolando le loro difese naturali aiutandole a difendersi in modo del tutto naturale dagli stress termici o ambientali.
Vi presentiamo 5 piante da balcone resistenti al caldo da coltivare all’aria aperta anche in estate.

5 piante da balcone resistenti al caldo

Stella Egiziana

Avete un balcone assolato che volete colorare di fiori per tutta l’estate? Coltivate la Stella egiziana, una pianta che non solo sopporta il caldo ma che ne ha assolutamente bisogno per fiorire.
La chiamano “Fiori di stelle” o “Stella egiziana” ma la Pentas lanceolata non è altro che un arbusto perenne di dimensioni ridotte da coltivare in vaso come annuale.
La Stella egiziana è particolarmente apprezzata per le sue infiorescenze a ombrello composte da piccoli fiorellini bianchi, rossi o fucsia a forma di stella. Una fioritura splendida e duratura, tanto che mediamente le piante mostrano i loro fiori da primavera ad autunno, a patto che possano contare su esposizioni in pieno sole e temperature elevate.

stella egiziana

Lavanda

La lavanda (Lavandula angustifolia) colora e profuma i paesaggi mediterranei ma è anche una pianta bellissima da coltivare in vaso sul balcone di casa.
La lavanda è una pianta che resiste al caldo e che si esprime al meglio se esposta in pieno sole e su terreni ben drenati tendenzialmente calcarei.
Sistemate le piante sul balcone più illuminato e potrete apprezzare la fioritura per tutta l’estate. Durante la stagione calda potete decidere di preparate in casa uno dei più apprezzati profumatori naturali per ambiente, non dovrete far altro che raccogliere steli fioriti lunghi circa 20 cm e riunirli in mazzetti. Mettete a essiccare la lavanda in un ambiente buio e privo di umidità, possibilmente areato, e nel giro di qualche settimana i rametti saranno secchi, pronti per profumare casa.
E perché non creare un orto pensile di aromi in vaso? Accostando e abbinando le piante aromatiche più comuni potrete realizzare un piccolo giardino sul balcone, tanto bello quanto utile in cucina.

Lavanda

Il croco

Il croco è un fiore di dimensioni ridotte conosciuto principalmente per la specie “Crocus sativus”, l’unico vegetale al mondo dal quale è possibile ricavare lo zafferano.
Sicuramente meno famoso ma più indicato per la coltivazione pensile in balconi assolati, è il Crocus speciosus, una specie di croco che stupisce sempre grazie ai suoi grandi fiori blu o azzurri.
Le piante fioriscono tra agosto e ottobre prima della comparsa delle foglie, sempre che le piante possano contare su una posizione assolata e su un terreno ben drenato. E il caldo? Non c’è alcun problema, se assicurerete ai vegetali le giuste irrigazioni non soffriranno assolutamente le alte temperature, tanto che proprio durante l’estate vi regaleranno i loro fiori, colorati ed eleganti.

Croco

Gaillardia

La gaillardia (Gaillardia aristata) è una specie nativa del nord America che resiste benissimo alle alte e alle basse temperature. Parente stretto della calendula e della camomilla, la gaillardia è una pianta da coltivare in balcone a patto di assicurargli una posizione assolata e, forse l’operazione più difficile, evitare di irrigarla.
Ebbene si, questa specie ama gli ambienti aridi e non apprezza molto le annaffiature. A questa specie non serve molto, solo un poco d’acqua ogni tanto, ma nemmeno troppo spesso, anche d’estate.
I suoi grandi fiori, gialli al centro con petali arancioni o rossastri, appariranno ad inizio estate e coloreranno il vostro giardino pensile per tutta la stagione, sempre che non decidiate, come accade il più delle volte, di reciderli ed usarli come centrotavola.

Gaillardia

Nasturzio

Anche in vaso, il nasturzio (Tropaeolum majus) è una pianta bellissima che sviluppa fiori gialli, arancione, crema o rossastri se posizionata in pieno sole per tutta la stagione calda.
In commercio potrete certamente trovare la varietà di nasturzio che fa per voi, scegliete le piante del gruppo “Gleam” se cercate un nasturzio rampicante. Se invece coltivate in vaso dovrete puntare su varietà di nasturzio nano dei gruppi “Jewel Mixed” e “Tom Thumb”.
Annaffiate questa pianta con costanza durante l’estate ma ricordate che non ha problemi se per qualche giorno il terreno rimane secco, senza contare che non teme minimamente le alte temperature.
Ideale da coltivare sul balcone in vaso, il nasturzio può anche essere consumato in cucina: tutte le sue parti infatti hanno un sapore molto simile alla rucola.

nasturzio