Quali accorgimenti mettere in atto per proteggere le piante dal caldo e renderle più resistenti alle alte temperature dell’estate

Rendere le piante resistenti al caldo in alcuni casi è possibile, ci sono alcuni accorgimenti che influiscono positivamente in estate sul benessere delle piante in vaso o del giardino, mitigando gli effetti delle alte temperature. Ecco cosa serve fare.

Come rendere le piante più resistenti al caldo

Scegliere piante che resistono al caldo

Sembrerà banale, ma per quante strategie possiate mettere in atto, le piante sensibili alle alte temperature difficilmente potranno resistere in salute quando farà troppo caldo. Ecco allora che la prima mossa da compiere è scegliere già in primavera le piante giuste, quelle che hanno più chance di resistere a torride estati. Per il giardino sono indicati i colorati cuscini di agastache, l’Asteriscus maritimus con le sue deliziose margherite gialle, o ancora le gazanie, la Salvia farinacea o la rampicante Thunbergia alata detta “Susanna dagli occhi neri”, le bouganville e la Cuphea hyssopifolia. Nel caso di balconi soleggiati e caldi invece non limitatevi ai soli gerani, piante forti e resistenti sono anche le lantane, le verbene, o l’elegante Dipladenia sanderi (per saperne di più su piante da balcone che resistono al caldo leggete anche questo articolo).

piante da balcone che resistono al caldo

Piante che resistono al caldo: attenzione all’ambiente

La tolleranza al caldo delle piante dipende anche dal contesto in cui sono inserite. Un’aiuola circondata dal prato sarà sicuramente un ambiente meno stressante che una bordura vicino all’asfalto. Allo stesso modo balconi posti a sud o con pavimentazioni o muri che si scaldano molto nelle ore più calde, rendono il microclima rovente e insopportabile. Tenetene conto perché in base alla situazione specifica servirà attuare delle strategie capaci di ridurre l’impatto.

Come isolare le piante contro il caldo

Isolare le piante dal caldo è possibile sia sul balcone che in giardino. Quello che ovviamente dev’essere isolato non sono le chiome delle piante, bensì il terreno e le radici. Mantenendo il terreno (e quindi le radici) più fresco, le piante riescono a sopportare meglio le alte temperature. In giardino questa tecnica prende il nome di pacciamatura e consiste nel coprire la superficie del terreno, nell’area sovrastante le radici, con uno strato di materiale isolante, di solito si utilizzano cortecce di pino, ma anche la paglia è funzionale (ricordate che anche i vasi possono essere pacciamati). Isolando il terreno questo rimarrà umido più a lungo, garantendo freschezza e benessere alle radici e quindi alle piante.
Nei vasi l’isolamento può essere realizzato come protezione dal calore riflesso o dall’eccessivo irraggiamento. Si possono utilizzare dei pannelli in polistirolo da porre sotto i vasi, per isolarli dal pavimento, oppure all’interno del vaso lungo le pareti maggiormente esposte al sole. Per la salute delle radici inoltre è sempre consigliabile scegliere vasi in terracotta, traspiranti e più salutari d’estate. 

piante che resistono al caldo

Piante più resistenti al caldo con la giusta ombra

Anche creare zone d’ombra mitiga, almeno per alcune ore al giorno l’eccessiva insolazione, si possono usare piante rampicanti e creare strategiche pareti verdi, oppure stratificare le piante, sul balcone o in giardino, in modo che le più alte proteggano, almeno parzialmente, le più basse. Si possono anche utilizzare teli ombreggianti, meno estetici ma pratici e funzionali.

Mantenere il terreno umido

Nei periodi più caldi la traspirazione delle piante è massima e il terreno si secca rapidamente, per questo è importante proporzionare il numero delle annaffiature all’aumento di temperatura. Un terreno umido si mantiene fresco. In giardino, come nei vasi, rompete l’eventuale crosta dura che si forma in superficie, questo ridurrà le perdite d’acqua per evaporazione e ne migliorerà l’assorbimento durante le annaffiature.

piante che resistono ad alte temperature

Concimi contro gli stress termici

Per rinforzare le piante e renderle più resistenti di fronte a stress termici come quelli tipici della stagione calda, potete utilizzare soluzioni nutritive appositamente studiate. Si tratta di concimi che stimolano le difese endogene delle piante aiutandole a rispondere agli stress termici (caldo, siccità, ma anche grandine e freddo).
Per combattere gli effetti del caldo sulle vostre piante, siano esse sul balcone o in giardino, affidatevi a helpMAX, usato preventivamente migliora lo stato di salute delle piante e ne stimola le difese naturali.