Gerani colorati con fiori sbiaditi? Potrebbe essere un problema ambientale o uno scompenso nutrizionale. Ecco le cure e i rimedi per i gerani sbiaditi

I gerani sono piante da fiore famose per le loro corolle che d’estate tingono e ravvivano i nostri balconi. Talvolta, però, le cose non vanno come vorremmo e invece di gerani colorati e brillanti ci troviamo a fare i conti con fiori sbiaditi, fiori piccoli, fiori macchiati, o ancora peggio fiori secchi. Una vera delusione per chi si sforza di offrir loro cure e attenzioni, anche perché non sempre è facile individuare le cause di tale malessere. Spesso è più facile pensare che brutte fioriture siano imputabili a specifiche malattie dei gerani, ma non sempre è così ed è bene considerare altri aspetti come le condizioni ambientali e le necessità nutrizionali.
Ecco allora quali sono le principali cause che portano ad avere gerani sbiaditi e quali sono i rimedi da applicare per assicurarvi balconi allegri che fanno decisamente estate.

corretta concimazione dei gerani

Gerani sbiaditi e carenze nutrizionali

I gerani sono in genere piante coltivate in vaso, ambiente confinato e non autosufficiente, per cui risulta davvero determinante reintegrare con costanza i nutrienti che vengono mano a mano consumati. Un terreno poco dotato di nutrienti incide sul benessere generale delle piante di geranio che diventano più sensibili e si sviluppano con maggiori difficoltà. Una disponibilità sufficiente di elementi nutritivi rinforza i gerani che crescono più rigogliosi, resistenti e più propensi a produrre fioriture omogenee, piene di colore e durature.
La soluzione è quella di usare un concime che apporti nel suolo i giusti quantitativi di azoto e potassio, i due macronutrienti più importanti per la brillantezza e l’intensità di colore dei fiori di geranio. Un eccessiva dotazione di fosforo invece tende a incupire tutti i tessuti della pianta, fiori compresi.
Un ottimo fertilizzante per piante in vaso è ONE microgranulare: con la sua formulazione a base di estratti vegetali, è particolarmente indicato per la concimazione dei gerani. Oltre a fornire tutti gli elementi nutritivi necessari alle piante da fiore, stimola lo sviluppo radicale, rendendo più efficiente l’assunzione dei nutrienti presenti nel terreno. Le formulazioni granulari a lento rilascio poi, sono sempre consigliabili se si desidera puntare sul colore dei fiori.
Somministrate ONE microgranulare secondo le dosi indicate in etichetta, gli effetti saranno pressoché immediati e già dopo una settimana i fiori dei vostri gerani acquisteranno brillantezza e colore.

Terriccio per gerani

Gerani sbiaditi e terriccio sbagliato

Le piante producono fiori in abbondanza solo se crescono in suoli a loro congeniali. Nel caso del geranio dovrete utilizzare terreni specifici (terriccio per gerani), molto leggeri e drenanti creati appositamente per coltivare questa pianta.
Si ricorda che alcuni nutrienti non sono facilmente utilizzabili nel caso di suoli compatti, specie se questi si accompagnano a condizioni di elevata umidità. In questi terreni, infatti, i gerani manifestano facilmente deficit nutritivi su fiori e vegetazione, che crescono a stento e indeboliti.

Gerani sbiaditi: troppa luce e calore?

Non solo nutrienti, anche il sole e la temperatura influiscono sul colore dei fiori. Posizioni eccessivamente soleggiate possono modificare la colorazione dei fiori, soprattutto se l’irraggiamento è particolarmente intenso. Ecco perché, in quei casi, si consiglia di proteggere le piante con dei teli ombreggianti, almeno nei mesi più pericolosi (luglio e agosto) e nelle ore più calde della giornata. Di contro, in mancanza di luce, la pianta non riesce a produrre tutti i pigmenti che colorano i petali e i grani sbiadiscono.
Anche il calore può influire sulla fioritura, alcuni pigmenti colorati, specie quelli della famiglia del rosso, sono termolabili e in caso di temperature troppo elevate si deteriorano velocemente.

quali cure e rimedi possiamo applicare per evitare che i gerani colorati abbiano fiori sbiaditi

Gerani sbiaditi: attenzione a calcio e magnesio

Calcio e magnesio sono due microelementi che condizionano la resa estetica delle fioriture.
Il magnesio rende più stabili i pigmenti che colorano i petali rallentando la naturale degradazione, in particolare quella dei pigmenti che vengono danneggiati dalle alte temperature.
Il calcio invece rafforza la struttura dei fiori rendendoli più “robusti”, resistenti e, di conseguenza, più duraturi.
Per evitare che la pianta soffra la carenza di calcio e magnesio, potete utilizzare un apposito integratore: il concime liquido che intensifica il colore dei fiori per antonomasia è FullcolorMAX, ricco di calcio e magnesio è il migliore amico dei petali colorati.

Lasciare sulla pianta i fiori appassiti penalizza le fioriture del geranio

Per assicurarsi fioriture belle e prolungate nel geranio è necessario rimuovere con prontezza i fiori secchi. Basterà eliminare i fiori appassiti tagliandoli poco sopra le prime foglie che incontrate sotto l’infiorescenza, in questo modo i gerani useranno le loro energie per emettere nuovi fiori e non le sprecheranno per produrre semi.

Leggete i nostri articoli per saperne di più su cure e rimedi per gerani.

Il geranio: il re dei balconi

PIANTE & CO.