Se il bonsai ha le foglie secche serve intervenire. Dall’acqua, alla concimazione, scopri cosa fare per salvare un bonsai secco

Se il bonsai ha le foglie secche è importante capirne il perché. Qualche errore anche banale nella cura del bonsai potrebbe esserne la causa. Scoprirlo ci consente di correggere il tiro, di ripristinare condizioni favorevoli alla vita della pianta e spesso di salvare un bonsai secco.

Il bonsai ha le foglie secche, cosa fare?

Bonsai con foglie secche, a volte è normale

Le foglie del bonsai hanno iniziato a ingiallire, poi si sono seccate e sono cadute? In alcuni casi è normalissimo. I bonsai di piante caducifoglie, quelle che perdono le foglie ogni anno al termine della bella stagione, come l’acero, si spogliano naturalmente in autunno.
Se il vostro bonsai appartiene a questa categoria, non c’è da allarmarsi, basterà attendere la primavera e nuove foglie nasceranno dalle gemme.

Troppa acqua o troppo poca

A causa delle particolari condizioni di coltivazione, la maggior parte dei bonsai necessita di una specifica quantità d’acqua. Sono piante sensibili: un terreno troppo umido danneggia facilmente le radici, uno secco a lungo compromette le funzioni vitali della pianta.
Una manifestazione evidente di errori di questo tipo è proprio la comparsa di foglie secche.
Cosa fare? Per il benessere del bonsai, annaffiatelo solo quando il suo terreno si sarà asciugato. Controllare frequentemente la sua umidità è una delle cure per bonsai più raccomandate.

cosa fare per bonsai con foglie secche

Troppo caldo o troppo freddo

I bonsai con foglie secche potrebbero aver subito anche qualche sbalzo di temperatura. Colpi di caldo e correnti d’aria fredde sono piuttosto pericolosi per queste piccole piante. I bonsai da esterno devono essere ricoverati all’interno per trascorrere l’inverno; in estate è bene invece mantenere un buon grado di umidità attorno alle piante per mitigare possibili colpi di calore.

Ricordati di concimare il bonsai!

Il terreno contenuto nei vasi dei bonsai è davvero poco e la disponibilità di nutrienti limitata. Per questo è facile che si instaurino squilibri nutrizionali nel bonsai; in questo stato, se non si pone rimedio, le foglie cambiano progressivamente colore fino a seccarsi. Per evitarlo utilizzate con regolarità un concime per piante in vaso, come ONE Liquido, in abbinamento a un buon concime per bonsai. BonsaMAX, con la sua speciale formulazione a base di ferro, assicura un nutrimento completo e bilanciato al bonsai, oltre a migliorarne l’efficienza radicale e la capacità di assorbimento.
Per saperne di più sulla concimazione dei bonsai leggete anche Come concimare i bonsai.