Rimedi per il muschio nel prato: arieggiatori, solfato di ferro, cura dell’erba e corretta concimazione per prevenire o rimuovere il muschio dal prato

Muschio nel prato? Non c’è da stupirsi, è uno dei suoi nemici più comuni, soprattutto se l’ambiente è umido e poco soleggiato.
Ma come eliminare il muschio dal prato? Quali sono i rimedi e come fare la prevenzione? Ecco alcuni consigli, dalla semina all’irrigazione, dagli arieggiatori al solfato di ferro, per salvaguardare la salute dell’erba e la resa estetica del tappeto erboso.

Muschio nel prato: come eliminarlo?

Muschio, prevenire la comparsa nel prato sin dalla semina

La salute dell’erba è importantissima, solo un prato sano e ben insediato riesce a resistere alle infestanti, muschio compreso. Ecco perché la scelta delle specie da seminare è di primaria importanza. Per prati esposti a nord o soggetti a parecchia ombra serve scegliere composizioni erbacee capaci di vivere senza problemi in luoghi poco soleggiati, come i miscugli con prevalenza di Festuca rubra. Attenzione però a non sottovalutare il terreno, che va preparato a dovere di modo che sia livellato e, sopratutto, ben drenato. Solo così l’acqua penetrerà rapidamente nel suolo senza creare ristagni idrici, dannosi per il benessere del prato. Per una veloce ed efficace radicazione dell’erba scegliete uno specifico concime per la semina del prato, come Actiwin Semina e Impianto, che aiuta le piante a superare con facilità le prime e più rischiose fasi di sviluppo.

Prevenire il muschio nel prato? L’importanza delle cure corrette

La corretta gestione del prato è importantissima per prevenire il muschio nel giardino, favorisce infatti il benessere dell’erba che diventa più fitta e resistente. Per gestire bene un prato è indispensabile che le irrigazioni siano tarate secondo l’andamento stagionale, che gli sfalci abbiano cadenza regolare e ravvicinata (anche settimanale se le piante lo richiedono) e che l’erba non soffra mai carenze nutrizionali che potrebbero indebolirla.
Ecco perché la concimazione del prato è così importante. Sia in estate che in autunno l’erba va sostenuta e alimentata con un concime per prato ricco di potassio, come Actiwin Prato Estate/Autunno, il fertilizzante a lento rilascio che aumenta la resistenza dell’erba alla siccità estiva e agli sbalzi termici autunnali. In primavera, invece, l’erba ha bisogno di un concime per prato ricco di azoto, come Actiwin Prato Primavera, che velocizza la radicazione e lo sviluppo dell’erba e, contemporaneamente, ne migliora la colorazione.

Arieggiatore per prato, un toccasana per il tappeto erboso

L’arieggiatura del prato è una pratica che consente di alleggerire il terreno, su cui cresce il manto erboso, che col tempo tende a compattarsi e a formare il feltro (strato di depositi vegetali che formano un “tappo”, poco permeabile ad acqua e concimi, che impedisce all’erba di svilupparsi in modo omogeneo). Per effettuarla si utilizza l’arieggiatore, manuale o a benzina, che con speciali denti “pettina” il terreno, smuovendolo leggermente, e raccoglie il feltro. L’uso dell’arieggiatore è funzionale sia per prevenire il muschio nel giardino che per “curare” il prato se l’infestazione è in atto. Consente infatti un’azione rinettante, togliendo non solo il feltro, ma anche l’eventuale muschio, e favorisce la rigenerazione del manto erboso e un suo più folto sviluppo a discapito di potenziali infestanti.
L’ariaggiatura del prato andrebbe effettuata due volte all’anno, in primavera e in autunno.

Muschio nel prato

Come eliminare il muschio nel prato? Un rimedio è il solfato di ferro

Per eliminare il muschio nel prato si può agire somministrando composti a base di ferro, il più classico è il solfato di ferro. Questo composto, distribuito una volta all’anno, in primavera o in autunno, fa progressivamente seccare il muschio (imbrunisce nell’arco di un paio di settimane) che va poi rimosso con un rastrello. Negli spazi lasciati liberi servirà seminare nuova erba, sostenuta da un apposito concime per semina del prato, come Actiwin Semina e Impianto, che favorisce una rapida radicazione e uno sviluppo uniforme del tappeto erboso.