Quando maglioni pesanti, pantaloni in fresco lana e giacconi trapuntati diventano “vittime” del cambio armadio, sta inevitabilmente arrivando la bella stagione.
Finalmente il corpo si può liberare dai capi spessi e ingombranti ed esporsi, in maniera molto graduale, ai raggi solari. Ma la pelle ha bisogno di prepararsi, le basse temperature invernali la mettono a dura prova, rendendola secca, screpolata e sensibile. Per liberare i tessuti dalle tossine e rimuovere le impurità, uno scrub naturale - meglio ancora se fai-da-te - si rivela indispensabile.
Come prepararlo? Procuratevi due cucchiai di zucchero di canna grezzo, 2 cucchiai di miele e 3 di olio di oliva, versate i tre ingredienti in una ciotola e mescolate fino a che il composto non risulterà omogeneo.
A questo punto, il “manuale del perfetto scrub” impone tre regole ferree: va utilizzato rigorosamente sotto la doccia, la pelle dev’essere appena umida e il massaggio caratterizzato da movimenti circolari, cosicché lo zucchero possa sciogliersi del tutto.
La pelle risulterà visibilmente pulita e levigata. Se doveste notare ancora una lieve secchezza, abbinate il vostro scrub a una leggera crema idratante.

Primavera, lo scrub fai-da-te per illuminare la pelle

Photo Credits:
nycehair